decapaggio

processo di decapaggio dei metalli

Nel processo di zincatura la fase del decapaggio ha lo scopo di rimuovere dal metallo lavorato incrostazioni, ossidazioni o ruggini di vario tipo: i pezzi sono immersi in soluzioni acide con differenti concentrazioni, la cui composizione definisce il tipo di trattamento stesso. Il decapaggio dei metalli è un trattamento a base di acido solforico e acido cloridrico diluiti che consente di ripulire particolari metallici: generalmente il processo viene eseguito prima del trattamento di fosfatazione o di brunitura. Ha infatti lo scopo di eliminare scorie, residui di trattamenti precedenti, ruggine, calammine ecc. da particolari in ferro, ghisa e acciai al carbonio. Brume srl garantisce la completa pulitura e lucidatura delle lamiere e degli oggetti in acciaio e ferro, attraverso soluzioni di acido cloridrico e tensioattivo. È possibile, inoltre, eseguire anche una procedura di decapaggio a temperatura elevata, che consente di utilizzare acidi a minor concentrazione e permette una riduzione dei tempi di lavorazione.

Il processo di decapaggio dei metalli è un trattamento particolarmente delicato che può intaccare e rovinare eventuali riporti (esempio cromo) e può essere eseguito solo su pezzi smontati. Il solo trattamento (se non seguito da altro trattamento) non offre garanzie di resistenza alla corrosione e viene consegnato oleato. Il peso massimo trattabile per ciascun pezzo è di 450 kg.
Per quanto riguarda le dimensioni massime trattabili, per pezzi con lunghezza superiore a 1 metro è sempre necessario un consulto con l'ufficio tecnico per verificarne la fattibilità in base alla conformazione dei pezzi..

BRUME srl | 5, Via Stelloni - 40010 Sala Bolognese (BO) - Italia | P.I. 00582101200 | Tel. +39 051 6814140 | Fax. +39 051 6814122 | info@brume.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite